In vista della nuova udienza prevista per oggi 16 giugno del processo contro Patrick Zaki, studente egiziano all’Università di Bologna arrestato dal regime del suo Paese per il suo lavoro di difesa dei diritti umani, più di 30 organizzazioni studentesche da 30 Paesi e regioni del continente africano, coordinate dall’All-Africa Students Union hanno scritto al Presidente egiziano, il generale Al-Sisi, richiedendo la liberazione di Patrick, ormai da cinque mesi in carcere, di cui quattro senza la possibilità di poter contattare la famiglia.

Ringraziamo l’AASU 1972 per l’invito al loro leaders’ meeting per parlare della situazione di Patrick e della campagna per la sua liberazione, e per aver accolto l’invito a portare la richiesta di libertà nel continente africano: speriamo che questo nuovo passo possa essere decisivo per la scarcerazione del nostro collega.

Gli studenti sono uniti, dall’Italia all’Europa all’Africa! Libertà per Patrick!


0 commenti

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: