Dopo l’approvazione delle Linee guida per gli Esami e per le Lauree, Unione Universitaria prova a rispondere agli interrogativi maggiori e ai punti meno chiari.

PREMESSA

Queste linee guida, come viene descritto dalla parola, dovranno essere adottate dai dipartimenti che in base alle specificità dei singoli potranno apporre qualche modifica ma non stravolgerle in toto. I nostri diritti e doveri sono garantiti anche dal Regolamento Studenti d’Ateneo

ESAMI ORALI

Per quanto concerne gli esami orali andiamo ad analizzare meglio cosa dice il documento:

  • Per prima cosa i docenti dovranno comunicare le modalità specifiche con cui vogliono sostenere l’esame entro e non oltre 5 giorni prima dell’appello. (Nel caso contrario segnalare alla rappresentanza)
  • L’esame è pubblico e vi devono essere obbligatoriamente dei testimoni che possano garantire che l’esame si sia svolto, questi testimoni, che possono essere studenti che devono svolgere l’orale o altri studenti che si rendono disponibili, dovranno mantenere microfono e video spento per non arrecare disturbo al esaminando. Non si possono svolgere orali senza testimoni
  • Le disposizioni su come sistemare la scrivania per non violare la privacy sono consigliate e non obbligatorie, se uno studente non ha la possibilità di spostare il mobilio non lo deve fare.
  • E’ preferibile non utilizzare cuffie, ma se vi sono problemi specifici lo studente può parlarne con il docente.
  • Durante l’esame è opportuno che lo studente faccia vedere in camera che non usa le mani per sfogliare libri per copiare o per consultare il cellulare durante lo svolgimento della prova orale.
  • Durante l’esame orale bisogna essere da soli, qualora in casa fosse impossibile avere una stanza completamente vuota segnalate la problematica al docente per concordare una soluzione.
  • Nel caso di perdita di connessione o di interruzioni ripetute durante la prova orale si terrà in considerazione la parte di esame già svolta e si cercheranno soluzioni per portare a termine l’esame.

TIPOLOGIE DI MONITORAGGIO ESAMI SCRITTI

Per gli esami scritti vi saranno tre modalità di controllo che potranno essere adottate dai docenti in base alle contingenze:

  1. controllo ambientale live (l-proctoring)
  2. opzione 1 + controllo ambiente PC/dispositivo
  3. controllo ambientale automatico (e-proctoring)

Caso 1 Questa soluzione può essere adottata per gruppi non troppo numerosi e vi sarà un controllo da parte del docente e dei suoi assistenti attraverso una visualizzazione a griglia di tutti gli studenti che stanno facendo l’esame scritto. Qualora i numeri degli studenti fossero alti potranno essere suddivisi in più gruppi per essere esaminati meglio.

Il caso 2 è semplicemente l’integrazione dell’opzione 1 con l’ausilio del controllo delle sessioni aperte sul PC. Verrà infatti segnalato se lo studente apre altre finestre on line per copiare.

Il caso 3 invece è un’altro sistema. Per gli esami più numerosi può essere utilizzato questo servizio di monitoraggio delle attività dello studente (Proctoring). Il sistema segnala se vi sono dei movimenti sospetti da parte dello studente. Eventuali costi di queste piattaforme NON sono a carico dello studente.

SVOLGIMENTO DELL’ESAME SCRITTO

Le prescrizioni per l’esame scritto rimangono in molti casi simili a quelle dell’esame orale. Ecco cosa troviamo in più:

  • Lo studente può dotarsi di tutto il materiale o i supporti necessari per lo svolgimento della prova (carta, pennarelli, calcolatrice, ecc.) così come specificato dal docente.
  • Durante la prova il docente può chiedere di controllare se vi è qualcuno nella stanza chiedendo allo studente di effettuare un rapido controllo con la cam di pochi secondi.
  • Le disposizioni su come sistemare la scrivania per non violare la privacy sono consigliate e non obbligatorie, se uno studente non ha la possibilità di spostare il mobilio non lo deve fare.
  • Non sono consentiti Smart watch e altri dispositivi se non vi è l’autorizzazione del docente.
  • In caso di problemi tecnici pesanti il docente può integrare l’esame scritto con un orale.
  • Durante l’esame scritto bisogna essere da soli, qualora in casa fosse impossibile avere una stanza completamente vuota segnalate la problematica al docente per concordare una soluzione.
  • Qualora il recupero della connessione non fosse possibile su ESSE3 lo studente non verrà segnato con ritirato ma con la dicitura “prova non valida per problemi tecnici”, senza pesare ai fini di un eventuale salto d’appello.

Lo spirito di queste linee guida è di dare dei parametri standard a tutti i dipartimenti, ovviamente alcuni aspetti potranno variare da docente a docente, ma queste linee guida non potranno essere stravolte. I Dipartimenti daranno comunicazioni specifiche in merito.

Eventuali casi critici segnalateli ai rappresentanti udu presenti nei dipartimenti, o all’indirizzo info@unioneuniversitaria.it

Ecco i link utili in cui potete trovare i documenti originali

  • Linee Guida per l’erogazione di Lezioni a distanza [ STUD DOC ]
    Linee Guida valide per lo svolgimento di attività didattiche a distanza nel periodo di emergenza COVID-19
    » Consulta le Linee Guida
  • Linee Guida per lo svolgimento di Esami a distanza [ STUD DOC ]
    Linee guida per lo svolgimento di esami orali e di esami scritti a distanza.
    » Consulta le Linee Guida
  • Linee Operative per lo svolgimento di esami scritti [ STUD DOC ]
    Indicazioni sulle modalità operative per lo svolgimento di esami scritti a distanza
    » Consulta le Linee Operative
  • Linee operative per lo svolgimento di sedute di Laurea a distanza [ STUD DOC ]
    Indicazioni per lo svolgimento di sedute di Laurea a distanza valide per Lauree magistrali e Lauree a ciclo unico.
    » Consulta le Linee Operative
  • Informativa Privacy relativa ad attività di didattica a distanza [ STUD DOC ]
    Informativa per il trattamento dei dati personali in caso di registrazioni di attività didattiche a distanza
    » Testo completo informativa

Categorie: Unimore

0 commenti

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: