A seguito della decisione del Consiglio di Amministrazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia nella seduta del 23 novembre scorso che ha  deciso di sospendere il  percorso utile per l’acquisizione dei 24 CFU (Crediti Formativi Universitari) necessari per accedere al percorso di insegnamento e formazione degli insegnanti di scuola primaria e secondaria, l’associazione studentesca Unione Universitaria-Udu Modena e Reggio Emilia, tramite il Senatore Accademico Alessio Dondi, ha presentato un’interrogazione in Senato per chiedere chiarimenti sulla scelta presa dall’Ateneo.
Durante il Senato accademico di ieri 20 dicembre l’Ateneo ha reso noto che a causa delle molteplici difficoltà in cui versa il settore della formazione degli insegnanti – in merito al quale il ministero dell’Istruzione ha più volte ribadito che tutto il settore andrà riformato – ad oggi tutto rimane in stallo.
Unione Universitaria non approva il metodo stesso con cui è stato sospeso il percorso, poiché le rappresentanze non sono state informate prima, ma solo ad operazione compiuta. Inoltre questa situazione dimostra come il Governo giallo-verde non abbia le idee chiare sul mondo dell’università, paralizzando tutto il mondo della formazione degli insegnanti e gli unici a rimetterci sono proprio gli studenti.
Udu rimane a disposizione di tutti gli organi competenti dell’Ateneo per portare avanti comunque delle soluzioni per migliorare il precedente percorso MoRePef24 per l’acquisizione dei 24 crediti formativi, in modo tale che se ci fosse un’accelerata nei prossimi mesi da parte del Governo, Unimore si troverebbe pronta ad attivare nuovamente il percorso formativo.
Alessio Dondi, Senatore Accademico-Coordinatore Unione Universitaria – Udu Modena e Reggio Emilia
Categorie: Unimore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: